DASPO a carico di 9 minori, Si erano resi responsabili di rissa nei pressi di un bar a Villorba

1' di lettura 10/06/2022 - Il Questore della Provincia di Treviso ha emesso 9 provvedimenti di divieto di accesso ai pubblici esercizi per la durata di un anno, “Decreto Willy”, a carico di minorenni, perlopiù italiani di seconda generazione, residenti in provincia di Treviso. Gli stessi si erano preventivamente accordati su una piattaforma social di incontrarsi presso la zona antistante il bar “la stazione” di Lancenigo di Villorba con il chiaro intento di venire alle mani nell’ambito di una contesa tra fazioni rivali.

Il 28 mattina effettivamente i ragazzi si sono scontrati, determinando l’intervento dei Carabinieri di Villorba.

Inoltre, il Questore della Provincia di Treviso ha emesso altri 4 provvedimenti di divieto di accesso ai pubblici esercizi, questa volta per la durata di anni due, a carico di giovani tra i 18 ed i 20 anni residenti in provincia di Treviso. I soggetti in questione nel corso di una festa organizzata la sera del 2 giugno all’interno di un agriturismo di Castelfranco Veneto avevano dato luogo ad una rissa e, in tale occasione, sono intervenuti i Carabinieri di Castelfranco Veneto

Da inizio anno sono già 37 i provvedimenti di divieto di accesso ai pubblici esercizi che il Questore ha adottato per episodi di violenza verificatesi all’interno di locali pubblici della provincia di Treviso, rispetto ai 14 dei primi sei mesi dell’anno scorso.






Questo è un articolo pubblicato il 10-06-2022 alle 13:09 sul giornale del 11 giugno 2022 - 123 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/daCk